Diamoci un taglio!

Buongiorno Care Amiche!
Anche oggi vorrei parlarvi di altri strumenti utili per il cucito, oggi faremo una chiacchierata sulle forbici e, più in generale, sugli altri strumenti di taglio.

Solitamente quando si inizia a cucire si utilizza un paio di forbici per tutto: per tagliare i cartamodelli, il tessuto, il filato…e chi più ne ha più ne metta!
Generalmente ci si rende conto che questo uso è sbagliato, solo dopo il primo paio di forbici da buttare!
Eh già! Inizialmente pensiamo di aver preso una fregatura (siate onesti, chi non l’ha pensato??!)! Ma in realtà il motivo per cui le nostre belle forbici hanno perso il filo, dipende solo dal nostro maldestro utilizzo.

Proprio per questo motivo, noi vogliamo iniziare con il piede giusto: AD OGNI MATERIALE LE SUE FORBICI!

FORBICI ZIG-ZAG (o anche detta TAGLIACAMPIONI):

Queste forbici hanno delle lame dentellate e permettono di realizzare appunto il cosiddetto taglio a zig-zag. Sono molto utili per rifinire tutti quei tessuti che tendono a sfilacciare, velocizzando i tempi di realizzazione di un capo.
Attenzione: questo tipo di forbici va utilizzato SOLO per tagliare i tessuti (no carta)!!!

CESOIE DA SARTO:
Si tratta delle classiche forbici da sarto, caratterizzate da una lunga lama che le rende ideali per tagliare il modello una vota tracciato sul tessuto. Questo tipo di forbici, per la sua conformazione, è in grado di tagliare più strati di tessuto.
Di questo tipo di forbici si può trovare in commercio sia il modello per destrorsi, che per mancini.
Queste forbici, se ben tenute, possono durare tantissimi anni. Il segreto? Non lasciarle mai cadere a terra e tagliare SOLO tessuto!

ALTRE FORBICI DA SARTO (versione economica):

Anche le forbirci che vedete nella foto sotto sono ottime per tagliare i tessuti. Hanno un prezzo più contenuto rispetto alle cesoie da sarto e sono ideali per chi inizia a cucire.

FORBICI PICCOLE:
Queste forbici, sono ottime per cucire a mano. La loro piccola dimensione permette di averle sempre a portata di mano. Sono ideali per tagliare piccoli pezzi di tessuto o per le applicazioni.

CUTTER A ROTELLA:
Il cutter è uno strumento di taglio di precisione. Permette, infatti, di realizzare dei tagli netti e perfetti in poco tempo, siano essi tagli lineari o meno. Un’altro vantaggio del cutter è la sua capacità di tagliare contemporaneamente molteplici strati di tessuto, leggeri o pesanti.
Viene utilizzato principalmente per il quilting e il patchwork, in quanto aiuta a velocizzare il lavoro di composizione e assemblaggio.

RASAFILO:
Questo strumento è molto utile per tagliare i fastidiosi pezzi di filo che rimangono dopo aver cucito a macchina: la sua punta infatti permette di tagliare molto vicino al tessuto.
Il mio lo tengo sempre a portata di mano tra la taglia cuci e la macchina da cucire!

Per oggi è tutto! Auguro a tutte voi un buon pomeriggio creativo!

Annette♥

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...