Cucire l’orlino arrotolato su tessuti leggeri

140
Penso che lo Chiffon sia uno dei tessuti più romantici che  possano esistere! Chi da bambina non ha sognato una bellissima e principesca gonna di questo tessuto?
Eppure lo chiffon è un tessuto assai difficile da lavorare. Infatti proprio per la sua leggerezza non è semplice da tagliare, né tanto meno da cucire.

Oggi in particolar modo vi farò vedere un trucchetto che utilizzo spesso per realizzare l’orlino arrotolato sullo chiffon, e comunque in generale su tutti i tessuti leggeri.

Premetto che per realizzare l’orlino arrotolato esistono in commercio degli appositi piedini da applicare alla macchina da cucire oppure alla taglia-cuci, tuttavia non tutti hanno la taglia-cuci, oppure la possibilità di acquistare un kit di piedini.

Ecco allora un piccolo tutorial per realizzare un bellissimo orlino arrotolato!

*CON PUNTO DRITTO*

1. Piegare il tessuto sul rovescio e realizzare una cucitura a circa 1mm dal bordo con punto dritto.

2. Tagliare il tessuto in eccesso lungo la cucitura

3. Ripiegare il tessuto sulla cucitura e cucire nuovamente ad 1 mm dal bordo ripiegato.

Il procedimento è ancora più semplice se si vuole realizzare l’orlino con il punto zig-zag.

*CON PUNTO ZIG-ZAG*

1. Piegare il tessuto sul rovescio e realizzare una cucitura a circa 1mm dal bordo con punto zig-zag.

2. Tagliare il tessuto in eccesso lungo la cucitura

…e questo è tutto! Spero di esservi stata utile!
Buona serata a tutte!

Annette♥

Annunci

Strumento n. 4 – Marcatori

Buongiorno a tutte ragazze!
E’ passato un bel po’ dal mio ultimo post…purtroppo! E mi siete mancate tantissimo!!!!!!!!!!!
Ho pensato di riprendere da dove avevo lasciato e dare continuità al lavoro iniziato.
Continuiamo, dunque, a scoprire quali sono gli strumenti indispensabili per il cucito, in particolare oggi si parla di marcatori.
Per marcatori intendo tutti quegli strumenti utili a tracciare i segni del cartamodello sul tessuto, rendendo visibili i punti in cui tagliare o cucire. Ovviamente, non esiste il marcatore “perfetto”, ma se ne trovano di diversi tipi. Principalmente la scelta viene effettuata in base all’uso che se ne vuole fare.
Si differenziano per:
tipo di traccia: alcuni rendono la traccia permanente, mentre altri lasciano sul tessuto una traccia temporanea che sparisce in seguito al lavaggio oppure dopo un po’ di tempo;
colore: esistono marcatori di vari colori (giallo, blu, rosso, bianco…), da utilizzare in contrasto con il colore del tessuto.
marcatori

Nell’immagine sopra trovate diverse tipologie di marcatori (dal basso verso l’alto): marcatore a rotellina, gessetti per sarti in vari colori, matita per marcare, pennarelli per tessuto ad acqua, penna cancellabile Pilot Frixion Ball, pennarello indelebile Sharpie.

Continua a leggere

Wardrobe Architect 2015 Challenge

Ok ragazze, lo ammetto: il mio guardaroba e pieno zeppo di capi acquistati per istinto e che non so assolutamente come abbinare, né tanto meno riesco a “sfoggiare”!
E a voi? È capitata mai la scena in cui aprendo l’armadio lo avete guardato per almeno dieci minuti pensando “Ed ora, cosa mi metto??…Non ho niente!!”…..e magari la sera prima, riponendo le magliette appena stirate, avete pensato che urge un po’ di pulizia perché l’armadio trabocca di cose inutili…
Spesso, durante il cambio di stagione, mi prometto di utilizzare almeno una volta tutti i capi tirati fuori, ma puntualmente, a fine stagione, me li ritrovo sempre li, accantonati in fondo che mi guardano sconsolati….
Detto questo, colgo al balzo la proposta di Colette Patterns, per dare una bella sistematina al mio stile e al mio guardaroba!
Per quest’anno, dunque, ho deciso di limitare l’acquisto di vestiti all’indispensabile e di farlo in modo “razionale”!
Per il resto, proverò a cimentarmi in questa nuova sfida! Non so quanto potrò resistere, sicuramente non sarà facile conciliare i mille impegni con questi nuovo progetto, ma a me le sfide piacciono un sacco e ci voglio provare!

Vi auguro una Buona Serata!

Annette♥

Diamoci un taglio!

Buongiorno Care Amiche!
Anche oggi vorrei parlarvi di altri strumenti utili per il cucito, oggi faremo una chiacchierata sulle forbici e, più in generale, sugli altri strumenti di taglio.

Solitamente quando si inizia a cucire si utilizza un paio di forbici per tutto: per tagliare i cartamodelli, il tessuto, il filato…e chi più ne ha più ne metta!
Generalmente ci si rende conto che questo uso è sbagliato, solo dopo il primo paio di forbici da buttare!
Eh già! Inizialmente pensiamo di aver preso una fregatura (siate onesti, chi non l’ha pensato??!)! Ma in realtà il motivo per cui le nostre belle forbici hanno perso il filo, dipende solo dal nostro maldestro utilizzo.

Proprio per questo motivo, noi vogliamo iniziare con il piede giusto: AD OGNI MATERIALE LE SUE FORBICI!

Continua a leggere

Rovistando nel cestino del cucito

Buonasera a tutte!
In questo e nei prossimi post, ho intenzione di raccogliere informazioni e curiosità sugli strumenti necessari per cucire, in particolare quelli utili per realizzare un capo d’abbigliamento.
Probabilmente non tutti saranno indispensabili ed ognuna di noi avrà i suoi preferiti, ma vediamo insieme cosa troveremo nel cestino del cucito della nonna!
A picnic basket turns into a handy-dandy all-in-one craft station  me quedé con las ganas de comprar una en Francia!
foto by mojezielonewzgorze.blogspot.it/
 SPILLI
Uno degli strumenti principi che troveremo nel nostro cestino è lo spillo!
foto by Pinterest

Lo spillo è un oggetto fondamentale nel cucito: è usato per unire provvisoriamente due lembi di stoffa in vista della cucitura, per realizzare dei drappeggi, per segnare provvisoriamente delle modifiche da apportare al capo, per puntare gli orli, per fissare momentaneamente la passamaneria, per bloccare pieghe, per segnare punti o cuciture. Man mano che si procede con l’imbastitura o con la cucitura definitiva gli spilli vengono tolti e riposti.

Continua a leggere

Nuovi propositi

Sta per iniziare un nuovo anno e come ogni fine anno, ci ritroviamo a fare il punto della situazione.

Un bilancio “consuntivo”, di quello che è stato e uno “previsionale”, di quello che vorremmo fosse il nuovo anno…sogni, aspettative, nuovi propositi…a che punto siamo nel nostro percorso?

E’ sempre bello questo periodo dell’anno, perché ognuno di noi, in cuor suo, ha voglia di ricominciare e di fare sempre meglio!

Per questo nuovo anno ho deciso di scrivere un diario, nel quale condividere con voi le mie passioni, i miei progetti e tutto ciò che mi affascina. Sarà un piccolo pezzo del mio mondo, dove spero di incontrare tante persone con i miei stessi interessi con le quali condividere idee, esperienze e scambiare consigli senza cattivi giudizi o critiche non costruttive.

Spero di riuscire nel mio intento e di aver modo di trovare qui tanti nuovi amici.

Un abbraccio!

Annette♥